INTEGRAZIONE DEL PESCA SUB

INTEGRAZIONE DEL PESCA SUB

INTEGRAZIONE DEL PESCA SUB

DEFINIZIONE DI INTEGRATORE ALIMENTARE:

All’articolo 2 del Decreto Legislativo n° 169 del 21 Maggio 2004 viene dichiarato che: ai fini del presente decreto si intendono per «integratori alimentari» i prodotti alimentari destinati ad integrare la comune dieta e che costituiscono una fonte concentrata di sostanze nutritive, quali le vitamine e i minerali, o di altre sostanze aventi un effetto nutritivo o fisiologico, in particolare ma non in via esclusiva aminoacidi, acidi grassi essenziali, fibre ed estratti di origine vegetale, sia monocomposti che pluricomposti, in forme predosate. I termini: «complemento alimentare» o «supplemento alimentare» sono da intendersi come sinonimi di: «integratore alimentare».

Quindi possiamo dire che di base un’alimentazione ricca e varia di alimenti di stagione,freschi e consumati con le dovute quantità non ha bisogno di essere integrata. Detto questo quando parliamo di pesca sub e quindi di atleti, nel vero senso della parola, parliamo di situazioni in cui il fabbisogno di determinati sostanze alimentari hanno bisogno di un’integrazione, ma ovviamente questo non è da considerare una regola.

Quando parliamo di alimentazione, entriamo nel mondo del personalizzato, perché ovviamente ogni essere umano ha bisogni ed esigenze nutrizionali completamente differenti uno dall’altro, in base anche a dei fattori determinanti come: lo stile di vita, il lavoro, il sesso, il tipo di attività fisica che si può svolgere anche in aggiunta all’apnea,ed ovviamente l’apnea. Quindi di seguito darò delle indicazioni di massima che possono andar bene per tutti, ovviamente ad esclusione di tutte quelle persone che presentano patologie (es: diabete, problemi renali, problemi gastro-intestinali,ect), nelle quali l’integrazione non è vietata ma deve essere effettuata sotto prescrizione medica e coadiuvata eventualmente dal nutrizionista.
Di integratori alimentari se ne trovano in commercio una grandissima varietà e di tantissime marche, ma per il pesca-sub non sono tutti fondamentali , quindi andrò ad elencare quelli che ritengo essenziali, grazie anche alla mia esperienza subacquea.

Gli integratori essenziali sono: integratori di sali minerali e vitamine, in quanto il nostro corpo sotto sforzo fisico ed essendo sottoposto a vari stress, quali, temperatura dell’acqua, continue immersioni con maggior dispendio energetico, continue pinne giate, e massima concentrazione durante le fasi di tiro, disperde una gran quantità di sali minerali e vitamine, attraverso il sudore, le quali ovviamente devono essere reintegrate durante la battuta di pesca, in modo semplice ed efficace , sciolte ad esempio nella borraccia dell’acqua o sottoforma di gel in bustine.

Un altro integratore fondamentale è quello di carboidrati, sempre più spesso prodotto e venduto sotto forma di gel contenuto in piccole bustine. Ricordiamo che i carboidrati sono la fonte principale di energia per il nostro corpo, e quando si parla di integratori di carboidrati parliamo di solito di maltodestrine. Questo integratore ad esempio è un ottimo compagno di viaggio per il pesca sub, soprattutto per chi non muovendosi con una imbarcazione di supporto, è costretto a coprire lunghe distanze per raggiungere i luoghi di pesca direttamente dalla terra ferma, e quindi, avrà bisogno di un maggior supporto in termini di energia, e avendo con se qualche bustina di questo integratore risolve eventuali cali di prestazione assumendone una dose ogni ora/ ora e mezza.

Si seguito quello che di solito troviamo in un integratore di Carboidrati:
Confezione da 25ml:

Composizione: sciroppo di fruttosio – sciroppo di glucosio (da mais) – maltodestrine (da mais) – addensante: carbossimetilcellulosa – acidificante: acido citrico, l-alanina – l-leucina, l-isoleucina, l-valina – conservante: potassio sorbato – estratto di malto, aromi – correttore di acidità: citrato trisodico – vitamina B1 – vitamina B2 – vitamina B6 – vitamina PP – calcio pantotenato – antiossidante: acido l-ascorbico.

Sostanzialmente in acqua il pesca sub non ha bisogno di nessun altro tipo di integrazione, visto e considerato che di solito una battuta di pesca può durare al massimo 4-5 ore. Tutti gli altri integratori, e cioè amminoacidi, proteine, o integratori naturali di pappa reale,ect ect, sono da considerare secondari nell’integrazione dell’apneista, visto e considerato che si auspica sempre per una dieta equilibrata e ricca di sostanze nutritive. Ovviamente, se dobbiamo abbinare alle battute di pesca settimanali anche altre attività fisiche, tipo palestra, ciclismo, ect, allora lì il pesca sub ha bisogno di stilare, insieme ad un nutrizionista, un programma alimentare personalizzato in quanto le esigenze nutritive giornaliere sono sicuramente molto elevate.

Dott. Santo Stefanelli


Recent Posts:

Leave a Comment

Post