ALIMENTAZIONE DEL PESCA SUB

ALIMENTAZIONE DEL PESCA SUB

ALIMENTAZIONE DEL PESCA SUB

Come noi tutti sappiamo,  la pesca in apnea, è uno tra gli sport più difficili e faticosi che esistono nel mondo sportivo – agonistico; è quindi uno sport che fa bruciare molte calorie durante il suo svolgimento. Una corretta alimentazione pregressa nel pesca sub, nonchè una buona preparazione fisica, sono alla base per la miglior riuscita di una battuta di pesca.

La giusta alimentazione non deve essere solo eseguita poche ore prima dell’immersione in acqua, ma va curata nel tempo in modo da essere sempre pronti ad affrontare la nostra battuta di pesca in qualsiasi momento della giornata. Un pesca sub di norma dovrebbe mantenere una alimentazione ricca di carboidrati (meglio se integrali), di proteine, fondamentali per la riscostruzione muscolare, e di lipidi, ottima fonte di energia. Ovviamente l’alimentazione dovrebbe essere quanto più personalizzata e mirata per mantenere un ottimale rapporto peso – altezza, in modo tale da non subire molteplici variazioni di peso nel corso del tempo, anche per un discorso economico…da pesca sub so che molto spesso qualche kg in più, da non pochi problemi sulla vestibilità della muta, soprattutto se questa è stata fatta su misura e in un periodo in cui eravamo in forma. Quindi mantenere un buon rapporto peso – altezza fa bene per tanti motivi.

Sappiamo benissimo che le battute di pesca comunemente si effettuano il mattino presto o al calasole, quindi l’alimentazione mirata si potrebbe restringere in 2 momenti fondamentali:

  1. COLAZIONE (per le battute di pesca all’alba)
  2. PRANZO ( per le battute di pesca al tramonto)

Nel primo caso, COLAZIONE, si punta soprattutto a fare una colazione energetica, quindi tanti carboidrati di pronto impiego e zuccheri, e quel giusto mix di proteine che ci possono essere utili per una più lunga performance in acqua.

Di seguito elencherò un esempio di colazione:

  1. brioche o cornetto vuoto
  2. marmellata ( preferibilmente fatta in casa ) q.b. ( quanto basta)
  3. 1 caffè
  4. 1 frutto a scelta (meglio un frutto basico tipo mela, banana,ect)

Con questa colazione vi assicurate un ottimo apporto calorico che vi permetterà di svolgere la vostra battuta di pesca in piena energia.

Ho omesso il latte per una ragione essenziale; è molto lento nella digestione quindi potrebbe risultare indigesto, anche se so che molti lo usano tranquillamente. Ovviamente questa colazione va effettuata ulmeno un’ora prima della battua di pesca. Portarsi sempre in acqua una borraccia con acqua e sali minerali…NO ASSOLUTO A ZUCCHERO NELL’ACQUA!

Di seguito elencherò un esempio di pranzo:

  1. pasta o riso (preferibilmente integrali) non meno di 100 – 150 gr con pochissimo condimento
  2. 1 secondo a base di pesce o uova (condito con un filo d’olio)
  3. 1 insalata mista poco condita

Se la battuta di pesca si effettua a 3-4 ore di distanza dal pasto principale integrare un’ora prima dell’immersione con della frutta ( 2-3 frutti freschi).

Questi sono piccoli esempi i quali possono essere modulati e organizzati in base alle esigenze di ogni singolo sportivo, ma che racchiudono quella che dovrebbe essere una alimentazione corretta prima di un’immersione.

Evitare nel modo più assoluto superalcoolici o alcolici.

 

 

 


Recent Posts:

5 comments

add yours
  • sugar novembre 11, 2012 Rispondi

    Perche’ no lo zucchero in acqua Doc?

    • santo novembre 11, 2012 Rispondi

      Mi correggo…non è che lo zucchero fa male se assunto in mare, ma potrebbe creare dei distrurbi generici nel pesca-sub.
      In pratica in un corpo sotto sforzo fisico l’insulina viene prodotta in maniera più alta in modo da catturare tutti gli zuccheri presenti nel sangue e trasformarli in energia di pronto impiego..quindi se noi introduciamo ulteriore zucchero nel sangue non facciamo altro che andare ad aumentare i livelli di insulina nel sangue con possibile conseguenza di calo delle prestazioni fisiche dovute ad ipoglicemia, più altri sintomi che possono essere svariati, dal mal di testa, ai capogiri, al senso di debolezza..ect,ect.
      Tutto ciò ovviamente non è una regola, cioè non è detto che succede per forza, ma diciamo che per esperienza personale, per studi fatti e esperienze di amici e colleghi, posso dire che si ha un’alta percentuale che tutto questo accada.

      Ecco perchè consiglio di aggiungere all’acqua degli integratori di sali minerali, e il carico di zuccheri farlo prima dell’immersione.

  • [...] possiamo dire che di base un’alimentazione ricca e varia di alimenti di stagione,freschi e consumati con le dovute quantità non ha bisogno di [...]

  • sugar novembre 14, 2012 Rispondi

    Grazie della risposta. Meglio una bustina di maltostrine o destrosio?

    • santo novembre 14, 2012 Rispondi

      Sicuramente maltodestrine!

Leave a Comment

Post